Perchè donare?

Vuoi fare prevenzione
e mantenerti in salute?
Dona sangue!
Un semplice gesto di altruismo è in grado
di salvare la vita agli altri ed essere estremamente
vantaggioso per la tua salute e il tuo benessere!


Siamo un popolo
di non-donatori di sangue
Attualmente in Italia sono solamente un milione e seicentomila a recarsi regolarmente in un centro trasfusionale: l’Avis è la più grande associazione di volontari che donano regolarmente il loro sangue. Ma forse pochi sanno che questo gesto è un modo per fare bene prima di tutto agli altri, ma un po’ anche a se stessi.
La prima informazione da dare è che chi dona non rischia proprio niente dal punto di vista della salute. E non è necessario «cedere» grosse quantità del proprio sangue: al massimo 450 millilitri.
Si tratta di un quantitativo che non incide sullo stato di benessere. Inoltre, tra una donazione e l’altra passa un lungo periodo, proprio per non sottoporre l’organismo a uno stress. Le donazioni si svolgono quindi non più di quattro volte l’anno per gli uomini e due per le donne in età fertile. Per contro, i donatori si prendono cura della loro salute e del loro benessere. Ecco perché.

Un check-up completo
Donare sangue significa sottoporsi regolarmente e gratuitamente a un check-up completo. Nei Centri si utilizzano apparec-chiature sofisticate a elevata sensibilità che permettono di scoprire una malattia in fase iniziale.
Durante la donazione viene prelevato anche un piccolo campione di sangue da esaminare, e solo se tutto va bene è possibile dare via libera e destinare la «sacca», come viene chiamata, alle trasfusioni. Si fa l’emocromocitometrico completo, per analizzare i componenti del sangue, come i globuli rossi e bianchi, e altri valori importanti come colesterolo, glicemia, transaminasi, per controllare la salute del fegato. E, naturalmente, i test relativi all’epatite B e C, all’Aids e alla sifilide.

Prevenzione personalizzata
Chi dona il sangue fa prevenzione, con un programma personalizzato. Ogni donatore ha la sua scheda medica dove vengono registrati ogni volta i risultati degli esami, il peso corporeo, i valori della pressione. Questo permette al medico di avere sott’occhio l’andamento della salute del volontario e di cogliere subito quelle variazioni che possono segnalare che qualcosa non va. 
Per rendere ancora più mirata la prevenzione, in diversi centri Avis italiani è in corso da un anno un progetto di diagnosi precoce.
Durante la visita si raccolgono infatti delle informazioni sulla familiarità e la predisposizione ad alcune malattie, così quando si fanno le analisi si tengono presenti i valori che possono segnalare un disturbo in fase iniziale.

Una vera cura antistress
Un tempo si diceva che la trasfusione agiva come un salasso, restituendo nuove energie. Non è proprio così. È però vero che al termine della donazione si è spossati, ma «carichi». Chi dona sangue si alza dal lettino con la certezza di aver fatto nel proprio piccolo qualcosa per gli altri. Questa convinzione stimola nell’organismo la produzione di alcuni ormoni e in particolare dell’os-sitocina, conosciuta anche come antistress.
Su questa sostanza sono stati pubblicati fiumi di studi scientifici, in parte raccolti in un volume della New York Academy of Sciences. I suoi effetti? Moltissimi. Tra i tanti, migliora la capacità di apprendimento, cancella le tensioni, aumenta la soglia del dolore, abbassa la pressione e, in caso di malattia, accelera i processi di guarigione.


Come iscriversi all’Avis
 A Pontirolo opera dal 1958 una sezione
comunale dell’Avis di Pontirolo, quindi
iscriversi all’associazione è semplicissimo.
Basta compilare una domanda che si può ritirare alla sede dell’Avis, in via Merini 6, a pianterreno del palazzo della biblioteca.
La sede è aperta tutti
i venerdì sera, dalle 21 alle 23.
È anche possibile inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica
info@avispontirolo.com.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale dell’Avis di Pontirolo, raggiungibile all’indirizzo www.avispontirolo.com.
Il numero di telefono e di fax della sede è 0363/330399.
La possibilità di donare il sangue è a un passo da casa: non perdere l’occasione per fare del bene!

Avis Pontirolo,
dove l’altruismo è di casa.
Dal 1958.